CANTINE di MARCA

Home arrow Notizie arrow Sapori d'autunno del vicentino conquistano Roma

Iscriviti

Newsletter di Cantine di Marca


Ricevi HTML?

 
 
Notizie RSS
feed image

Sapori d'autunno del vicentino conquistano Roma

Stampa E-mail
La Città del Gusto deliziata dalle eccellenze beriche, nell'evento promosso da Vicenza Qualità in collaborazione con tre chef vicentini. I sapori autunnali della tavola vicentina sono stati protagonisti mercoledì 11 novembre di uno speciale evento gastronomico alla Città del Gusto del Gambero Rosso di Roma.
enoturismo2.jpg

Vicenza Qualità, l'Azienda Speciale della Camera di Commercio di Vicenza impegnata in un percorso di valorizzazione in Italia e nel mondo delle eccellenze dell'agroalimentare 'made in Vicenza', ne ha curato la regia, scegliendo il palazzo del Gambero Rosso come location d'eccezione per presentare alla stampa i tesori enogastronomici di stagione.
Prodotti quali il formaggio asiago Dop, la sopressa vicentina Dop, il radicchio rosso di Asigliano, la Gata, il mais Marano, il riso di Grumolo delle Abbadesse, il broccolo fiolaro di Creazzo ed altri ancora sono stati interpretati 'in presa diretta' dagli chef vicentini Renato Rizzardi, Christian Zana e Andrea Campagnolo per comporre uno speciale menu d'autunno, ideato senza porre limiti a fantasia e creatività.
Territorio e talento sono stati gli ingredienti principali di questa riuscita 'corale del gusto vicentino' che ha visto come maestro di cerimonia l'accademico italiano della cucina Alfredo Pelle.
Nel corso della conferenza stampa iniziale - dopo i saluti del direttore di Vicenza Qualità, Germaine Barreto, e del presidente di Coldiretti Vicenza, Diego Meggiolaro - Pelle ha illustrato le peculiarità organolettiche e storico-culturali dei prodotti simbolo della terra vicentina e delle sue primizie di stagione. Per riaffermare lo stretto legame tra la qualità dei prodotti ed il territorio erano presenti anche i rappresentanti del Consorzio di Tutela del Formaggio Asiago Dop, del Consorzio Tutela Sopressa Vicentina Dop, del Co.Vi.Vi. (Consorzio Vini Vicentini) e del Consorzio La Gata.
Dopo la ricca ouverture a base di sfiziosi finger food, in cui ha trovato posto anche l'immancabile baccalà alla vicentina con polenta, si è entrati nel vivo dell'evento: un pranzo-degustazione, ospitato nell'elegante scenografia offerta dal Teatro della Cucina, con i cuochi che si sono succeduti ai fornelli presentando le rispettive proposte. Antipasto affidato ad Andrea Campagnolo, chef del ristorante 'Al Pioppeto' di proprietà di Sergio Dussin (entrambi già noti per le apprezzate cene allestite presso la Santa Sede), che ha realizzato uno sformato di radicchio d'Asigliano su vellutata di asiago e crema al prezzemolo. Renato Rizzardi, titolare e chef della prestigiosa 'Locanda di Piero' di Montecchio Precalcino, ha firmato invece i primi piatti: una delicata crema di broccolo fiolaro impreziosita da cubettini di polenta di mais Marano, e quindi - in un elegante esercizio di contaminazione - dei tortelli ripieni di fonduta d'asiago dolce su "amatriciana" di sopressa, a dimostrazione che il gusto non conosce davvero confini.
Grandi apprezzamenti anche per il terzo atto, curato da Christian Zana della 'Trattoria All'Isola' di Cogollo del Cengio, che ha deliziato tutti con la sua anatra croccante in salsa al Cabernet, servita con patate di Rotzo.
Ad accompagnare le varie portate un'accurata selezione di calici delle sei Doc vicentine, tutte presenti con i prodotti più rappresentativi: la Doc Lessini Durello con il Lessini Durello Spumante, la Doc Vicenza con il Riesling, la Doc Colli Berici con il Tai Rosso, la Doc Arcole con il Cabernet, la Doc Breganze con Cabernet e Torcolato, ed infine la Doc Gambellara con il Vin Santo.
Quest'ultimo è stato utilizzato anche nel dessert finale per comporre una gelatina che è stata accostata ad una mousse di riso su torta 'Gata', il dolce tipico di Vicenza.
Gran finale per tutti, poi, con le grappe, altro motivo di vanto del vicentino.
L'evento proposto alla Città del Gusto aggiunge un prezioso tassello al quadro d'attività designato dall'Azienda Speciale della Camera di Commercio di Vicenza per promuovere e valorizzare le prelibatezze della provincia berica: prodotti e ricette in cui si sostanziano i sapori ed i colori di un intero territorio, per essere poi riproposti sulle tavole di tutta Italia e di molti paesi del mondo.
 
 
< Prec.   Pros. >
Cantine di Marca fornisce un supporto fondamentale sia per i produttori di Vino che vogliono proporsi in maniera efficace nel Web
che per i consumatori che desiderano scoprire le Cantine e i Vini Veneti.

Non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e le reperibilità dei materiali e dell' amministratore.
Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 7/03/2001.
Progetto Cantine di Marca

Tutti i marchi sono regolarmente registrati presso il Tribunale di Treviso.

I servizi di Cantine di Marca comprendono: Turismo, Promozione, Marketing Territoriale e Offerta Turistica per le Aziende Vitivinicole Venete.

HOME - NOTIZIE - CANTINE TREVISO - CANTINE VERONA - CANTINE VENEZIA - CONTATTI