CANTINE di MARCA

Home

Primi dati del censimento generale dell’agricoltura in Veneto

Stampa E-mail
L’ultimo numero di “Statistiche Flash”, pubblicazione periodica della Regione, riporta i primi risultati provvisori del sesto censimento generale dell’agricoltura, resi noti nei giorni scorsi. La pubblicazione è consultabile anche sul sito della Regione, alla voce “statistica”. Il censimento si è concluso nello scorso mese di marzo. Nel Veneto, sono stati mobilitati 2.647 operatori, di cui 1.333 rilevatori. “I motivi del successo di questa operazione censuaria – commenta il vicepresidente della giunta regionale e assessore alla statistica Marino Zorzato - sono da ricercarsi in più direzioni, ma desidero principalmente evidenziare il modello organizzativo messo in atto e la collaborazione tra Regione, Istat e Comuni”.

mercato.jpg
 

Dai dati provvisori emerge una generalizzata diminuzione delle aziende agricole su tutto il territorio nazionale, indipendentemente dall’indirizzo produttivo. Nel Veneto sono state censite 120.735 aziende, in calo del 32,3%. La superficie agricola utilizzata (SAU), pari a 806.319 ettari, con un calo del 5,5%: Verona rimane in testa (21,3%), seguita da Padova (16,8%) e Treviso (15,8%).

A fronte di una contrazione del numero complessivo delle aziende, aumenta invece la dimensione aziendale con le punte maggiori in provincia di Belluno e Rovigo. All’aumento della SAU media aziendale corrispondono incrementi positivi per tutte le coltivazioni. E’ la vite a più che raddoppiare la superficie rispetto al censimento del 2000, ma continuano ad essere i seminativi (70,4%) la coltivazione più diffusa nelle campagne venete, seguiti da prati e pascoli (16%) e dalle legnose agrarie (13,4).

Il Veneto si conferma tra le regioni con più aziende ad indirizzo zootecnico ma fa registrare una contrazione del loro numero in tutte le province. Inoltre, pur diminuendo in termini assoluti i capi allevati, in tutte le tipologie (bovini, suini, avicoli e cunicoli) è aumentata, e di molto, la consistenza media degli allevamenti.
 
< Prec.   Pros. >
Cantine di Marca fornisce un supporto fondamentale sia per i produttori di Vino che vogliono proporsi in maniera efficace nel Web
che per i consumatori che desiderano scoprire le Cantine e i Vini Veneti.

Non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e le reperibilità dei materiali e dell' amministratore.
Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 7/03/2001.
Progetto Cantine di Marca

Tutti i marchi sono regolarmente registrati presso il Tribunale di Treviso.

I servizi di Cantine di Marca comprendono: Turismo, Promozione, Marketing Territoriale e Offerta Turistica per le Aziende Vitivinicole Venete.

HOME - NOTIZIE - CANTINE TREVISO - CANTINE VERONA - CANTINE VENEZIA - CONTATTI