CANTINE di MARCA

Home arrow Notizie arrow Appuntamenti con il Mistero a Treviso

Iscriviti

Newsletter di Cantine di Marca


Ricevi HTML?

 
 
Notizie RSS
feed image

Appuntamenti con il Mistero a Treviso

Stampa E-mail
L’ignoto affascina e il mistero riscuote successo. Il Festival “Veneto spettacoli di mistero”, giunto ormai al giro di boa, ha fatto registrare una partecipazione di pubblico e un apprezzamento superiore alle aspettative; e anche la seconda metà di novembre promette brividi belli da far paura.
 
misteri02.jpg
“Abbiamo proposto i segreti del Veneto – ha ricordato il vicepresidente della Giunta regionale Franco Manzato – per valorizzare i luoghi e gli eventi della storia e della tradizione orale del territorio: un elemento identitario che non possiamo e non vogliamo perdere e che abbiamo trasformato in proposta turistica alternativa e innovativa, che sta richiamando, nel corso di questo mese di novembre, un elevato numero di ospiti vecchi e nuovi”. La manifestazione è stata promossa dalla Regione del Veneto con la collaborazione dell’Unione delle Pro Loco e sotto la direzione artistica di Alberto Toso Fei.
Questi i prossimi appuntamenti in provincia di Treviso. Nel sito www.spettacolidimistero.it o in www.veneto.to si può in ogni caso trovare il programma completo delle manifestazioni in programma in tutte le sette province del Veneto.
Venerdì 20 novembre, RONCADE, Flagellum Dei? Il fuoco degli Unni, Villa Giustinian, Castello di Roncade, ore 20,30. Presentazione del romanzo storico di Federico Moro “Flagellum Dei? Il fuoco degli Unni”: il libro offrirà lo strumento per raccontare passato e presente di un’Europa dalle molte radici, le cui ramificazioni però, confluiscono in pari misura a definire la “casa comune”. Proprio Attila, significativo per la città di Roncade, e i personaggi nati dalla fantasia dell’autore, forniscono la misura di quanto tale processo sia stato profondo e irreversibile. Informazioni: 0422/708736, www.federicomoro.it, Pro Loco di Roncade.
Venerdì 20 novembre, GIAVERA DEL MONTELLO, Fate e Mazzariol nella Valle del Forame, Palestra della Scuola Media, via degli Artiglieri 12, ore 20,30. Serata di musica, letture, illustrazioni e proiezioni di diapositive sulla valle, sulle grotte e sulla sorgente del Forame nelle diverse stagioni, con interventi di Gianni Mazzocco e Pietro Zanatta che illustreranno l’antica poesia “Glaura” di Gerolamo Bologni, ispirata alla sorgente e ai personaggi mitologici che vi abitavano. Laura Simeoni, autrice di “Fiabe e Leggende del Montello”, leggerà la fiaba “Il ritorno la notte di San Lorenzo”; prenderanno poi vita scene della commedia “Filò int’ea stala” di Nila Bettiol dedicate al Mazzariol, a cura della Compagnia Le Tradizioni di Giavera del Montello, con accompagnamento del Coro “Le voci del Bosco” diretto da Gianluca Valle. Informazioni: 0422 775711, 0422 776955, Pro Loco di Giavera del Montello, Comune di Giavera del Montello. Accessibilità portatori di handicap.
Venerdì 20 novembre, VITTORIO VENETO, Serravalle… Mistero dei Sensi, Piazza Foro Boario, ore 19. Alla scoperta di spazi, monumenti, storia, misteri di un luogo magico attraverso un’esperienza sensoriale. I percorsi, a cura di Astarte Servizi Culturali, sono guidati e animati da figuranti che fanno vivere il borgo in modo nuovo ed emozionale. Marcantonio Flaminio, letterato del Cinquecento vissuto a Serravalle, condurrà i visitatori attraverso i secoli e i misteri: la principessa martire Santa Augusta, la Confraternita dei Battuti, il fantasma di Palazzo Minucci, il ghetto ebraico, dove si compie il mistero dell’alchimia: un percorso nei segreti nascosti tra le pietre in una spirale avvolgente. Informazioni: 347 6721240, Pro Loco di Vittorio Veneto. Accessibilità portatori di handicap parziale.
Sabato 21 novembre, GIAVERA DEL MONTELLO, Fate e Mazzariol nella Valle del Forame, Villa Wasserman, Ore 8,30 – 13. Ritrovo a Villa Wassermann e partenza per una visita guidata tra storie e leggenda fino alla valle e alla sorgente del Forame, con illustrazione degli aspetti storici e culturali, ma anche geologici e naturalistici da parte di Gianni Mazzocco e Pietro Zanatta. In particolare sarà visitabile, grazie al lavoro di messa in sicurezza del sentiero da parte del “Gruppo Amici della Montagna” di Giavera del Montello, la grotta chiamata “Bus de le fate sopra il Forame”. Possibile visita ad altre grotte ricche di leggende, come “El cadin de le fate”, “El Buoro de Ciano” e “El Buoro Vecio”, ritenuto sede dei geni creatori del Montello. Ai partecipanti saranno distribuiti panini e bibite. Informazioni: 0422 775711, 0422 776955, Pro Loco di Giavera del Montello, Comune di Giavera del Montello.
Sabato 21 novembre, COLLALTO DI SUSEGANA, La leggenda di Bianca di Collalto, Ambito della chiesa di Collalto, ore 20,30. “Fresca siccome un fior, piena di vita, calda del primo fuoco giovanil, murata fu nella parete, ed orma non rimane dell’orribil tomba che viva e palpitante la rinchiuse…”. Così ricorda Bianca di Collalto, uccisa dalla gelosia di Aica da Camino, il poeta romantico inglese Samuel Rogers. Rappresentazione multimediale a cura del Comitato Antica Fiera di S. Lucia: letture, musiche, immagini rievocheranno le varie versioni con cui la leggenda è stata riportata nella letteratura, ma anche nelle storie dei filò delle lunghe serate invernali. Informazioni: 0438 980699, Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo , Consorzio Pro Loco Quartier del Piave, Pro Loco di Santa Lucia di Piave. Accessibilità portatori di handicap
Sabato 21 novembre, SAN ZENONE DEGLI EZZELINI, Passaggiando - passeggiare assaggiando, tra le storie e le leggende, Piazza di Liedolo, ore 18,30. Fiaccolata serale con quattro tappe nelle quali verrà offerto cibo tipico della zona e verranno raccontate le storie dei Militari della Grande Guerra e la leggenda del “Verdelfo”, l’elfo simbolo di San Zenone e alle sue zone verdi e boscose, per terminare con piccole rappresentazioni medievali a cura dell’Academia Sodalitas Ecelinorum. “Passaggiando” partirà dal Centro della Frazione di Liedolo e attraverserà il Colle San Lorenzo e l’Oasi di San Daniele. Richiesta iscrizione di 3 euro da devolvere interamente devoluta al fondo per gli alluvionati del 17 settembre 2009 di San Zenone degli Ezzelini, in località Ca’ Rainati. Informazioni: 349 8015385, Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo , Pro Loco di San Zenone degli Ezzelini.
Domenica 22 novembre, SARMEDE, Magari poc ma mi ghe credhe!, Nuovo Teatro, ore 15,30. Una bambina è stata rapita dal famoso Mathariol; la madre l’ha ritrovata e la sta conducendo a casa. Passando per la piazza incontra un crocchio di persone alle quali spiega gli antefatti, scatenando una valanga di testimonianze più o meno simili: streghe, esseri fantastici, strani comportamenti di animali e animali immaginari, morti e malefici, paure. E su tutto un unico dilemma: credere o non credere? Si fa molta fatica ad ammetterlo, però anche il più scettico, magari poco, ma ci crede. Commedia teatrale in dialetto veneto. Informazioni: 0438 1791227 – 380 7248224, Pro Loco di Sarmede. Accessibilità portatori di handicap.
Lunedì 23 novembre, CIMADOLMO, Le gesta del Mazzariol, Biblioteca Comunale G. Agostinetti, dalle ore 8 alle 12. Attenti… animali di ogni specie che dormite tranquilli perché, di notte, un folletto potrebbe venire a trovarvi e farvi dispetti di ogni genere. Forse passerà anche nelle case vicine a disturbare il sonno degli uomini con mille peripezie, burle e scherzi. Letture animate teatralizzate e musicate sulla figura del Mazzariol, per le scuole primarie del Comune, con l’invito alle classi di realizzare dei disegni raffiguranti il folletto e le sue storie all’interno di un concorso (premiazione 19 dicembre). Informazioni: 0422 743735 – 0422 803475, Pro Loco di Cimadolmo, Comune di Cimadolmo. Accessibilità portatori di handicap.
Martedì 24 novembre CIMADOLMO, Le gesta del Mazzariol, Biblioteca Comunale G. Agostinetti, dalle ore 8 alle 12.
 
 
< Prec.   Pros. >
Cantine di Marca fornisce un supporto fondamentale sia per i produttori di Vino che vogliono proporsi in maniera efficace nel Web
che per i consumatori che desiderano scoprire le Cantine e i Vini Veneti.

Non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e le reperibilità dei materiali e dell' amministratore.
Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 7/03/2001.
Progetto Cantine di Marca

Tutti i marchi sono regolarmente registrati presso il Tribunale di Treviso.

I servizi di Cantine di Marca comprendono: Turismo, Promozione, Marketing Territoriale e Offerta Turistica per le Aziende Vitivinicole Venete.

HOME - NOTIZIE - CANTINE TREVISO - CANTINE VERONA - CANTINE VENEZIA - CONTATTI