CANTINE di MARCA

Home arrow Notizie arrow 7a Treviso Marathon, maratona il 14 marzo

Iscriviti

Newsletter di Cantine di Marca


Ricevi HTML?

 
 
Notizie RSS
feed image

7a Treviso Marathon, maratona il 14 marzo

Stampa E-mail
Azzurri contro. Sarà una maratona all’insegna del tricolore, quella che domenica 14 marzo andrà in scena sul percorso da Vittorio Veneto a Treviso. Obiettivo, per alcuni tra i migliori specialisti italiani, la qualificazione agli Europei di Barcellona.
 
maratona.jpg
Ma, dato tecnico a parte, Treviso punta a confermarsi tra le primissime maratone italiane: una corsa da primato per livello organizzativo, appuntamenti collaterali e partecipazione del territorio. UN NUOVO PERCORSO - Di corsa nei centri storici. La 7a Treviso Marathon  sarà caratterizzata da due modifiche al percorso, nelle zone di partenza e d’arrivo, che la renderanno ancora più bella e veloce. A Vittorio Veneto, la partenza non sarà più collocata in Viale del Cansiglio, ma nella centrale via Cavour, alcune centinaia di metri più a nord rispetto a Viale della Vittoria, sede d’avvio delle prime tre edizioni (dal 2004 al 2006). La vicina Piazza Foro Boario sarà il punto d’incontro dei maratoneti che, nei primi chilometri di gara, percorreranno l’intero centro storico di Vittorio Veneto. Confermato il classico tracciato che, strada facendo, toccherà anche i comuni di Colle Umberto, San Vendemiano, Conegliano, Susegana, Nervesa della Battaglia, Spresiano e Villorba, la Treviso Marathon andrà a braccetto con la storia anche nel tratto finale di gara. L’ingresso a Treviso avverrà, come negli ultimi tre anni, da Varco Manzoni. Da qui, però, invece che svilupparsi ai piedi delle mura, il percorso di gara si dirigerà verso la chiesa di San Francesco, attraverserà la Pescheria, sfiorerà Piazza San Vito e quindi sbucherà a pochi metri da Piazza dei Signori. A quel punto, quando mancherà veramente poco al completamento dei canonici 42,195 km, la gara punterà verso Piazza San Leonardo e da qui, attraverso via Santa Caterina e via Stangade, arriverà in Borgo Mazzini, dove, poco prima di Porta San Tomaso, sarà posto il traguardo. Partenza alle 9.35 per i disabili (carrozzine e hand bike); alle 9.45 per gli altri atleti.
 
fonte:trevisopress.it

I CAMPIONI IN GARA –Le stelle della 7 Treviso Marathon sono gli azzurri Ottaviano Andriani e Daniele Caimmi: cronometro alla mano, due tra i migliori dieci maratoneti italiani di ogni epoca. Andriani, classe 1974, un primato personale di 2h09’07” stabilito a Milano nel 2001, è stato azzurro all’Olimpiade di Pechino. Caimmi, di due anni più anziano, ha un record di 2h08’59” (Milano 2002) ed è stato presente in due edizioni dei Giochi: Atene, nella maratona, e Sydney, nei 10.000 metri. Si sono preparati in Kenya, assieme all’olimpionico Stefano Baldini (che ha rinunciato ad essere al via a Treviso, essendo in ritardo di forma). Il loro obiettivo: la qualificazione agli Europei di Barcellona. Treviso Marathon ritroverà sulla linea di partenza anche tre tra i migliori atleti dell'edizione tricolore del 2009: il bronzo Giorgio Calcaterra, star mondiale delle lunghissime distanze, Hermann Achmuller, quarto nel 2009, e Filippo Lo Piccolo, sesto. Outsider, il marocchino Taoufi El Barhoumi, all’esordio sulla distanza: dieci giorni fa ha vinto la mezza maratona delle Due Perle, in Liguria, dove Baldini si è ritirato. Tra le donne, torna a Treviso la campionessa italiana Laura Giordano (2h35’36” l’anno scorso). L’atleta della Industriali Conegliano dovrà guardarsi da due africane: la ruandese Epiphanie Nyirabarame, scesa a 2h33’59” ai Mondiali di Berlino e atleta con all’attivo le ultime due Olimpiadi, e la giovane keniana Emily Perpetua Chepkorir, l’anno scorso, nell’ordine, prima Livorno, sesta a Firenze e seconda a Reggio Emilia. Treviso è pronta anche ad applaudire l’italo-keniana Josephine Wangoi, argento tricolore nel 2009 alle spalle della Giordano. MARATHON IN LINE – Una provincia in movimento. A piedi, ma anche con i pattini. Treviso Marathon non sarà soltanto un appuntamento per podisti. Nel contesto della manifestazione si svolgerà anche la 2a Treviso Marathon In Line, gara sui pattini organizzata in collaborazione con la Polisportiva Casier, società che l’anno scorso ha celebrato i vent’anni della sezione rotellistica. Due le distanze: 40 km con partenza da Vittorio Veneto e 20 km con start da Susegana. Attesi al via molti tra i migliori specialisti azzurri, oltre al fuoriclasse colombiano Diego Rosero, primo nel 2009. Motivo di ulteriore richiamo: la gara – il cui via è previsto alle 9.30 - rappresenta la prima prova dell’edizione 2010 del prestigioso circuito Italian Inline Cup. Una delle grandi novità della maratona 2010. Expo Run, il centro espositivo della 7a Treviso Marathon, non si svolgerà, come nelle ultime stagioni, all’ex Foro Boario, vicino allo stadio Tenni, ma al Centro Leonardo-BHR Treviso Hotel di Quinto. Sarà una grande area (oltre 1.500 mq d’ampiezza), dedicata a sport e tempo libero, che diventerà il cuore pulsante dell’evento, oltre ad essere una meta obbligata per tutti i maratoneti che qui verranno a ritirare il pettorale. Expo Run, inoltre, sarà sede della seconda edizione di Running in Rosa, un programma di incontri dedicato alle donne, maratonete e non. Ingresso libero. Apertura: venerdì 12 marzo, dalle 13 alle 21, e sabato 13 marzo, dalle 10 alle 21. Previsto un collegamento gratuito, tramite pullman, con la stazione ferroviaria di Treviso. Piazza dei Signori e Piazza Borsa, invece, ospiteranno Expo Natura, mostra dei prodotti tipici, enogastronomici e biologici. MARATONA ECOLOGICA - La 7Treviso Marathon sarà particolarmente rispettosa dell’ambiente. Ai ristori saranno utilizzati contenitori di materiale riciclabile o biodegradabile. Nelle aree di partenza e d’arrivo, oltre che lungo il percorso di gara, saranno creati dei punti di raccolta e differenziazione dei rifiuti, che saranno poi avviati a smaltimento secondo logiche di massima tutela ambientale. Curiosità: è previsto un simbolico richiamo per gli atleti che non terranno comportamenti ecologicamente corretti. Grazie alla collaborazione dell’istituto Turazza di Treviso, gli operatori ai punti di ristoro e spugnaggio, oltre che nelle aree successive al traguardo, saranno dotati di un cartellino giallo con cui ammoniranno gli atleti che non utilizzeranno correttamente i contenitori dei rifiuti. TUTTINCORSA -Non solo maratona. In attesa dell’arrivo degli atleti partiti da Vittorio Veneto, a Treviso si svolgerà la Tuttincorsa, marcia stracittadina a carattere non competitivo sulle distanze di 2,2 e 11 chilometri. Partenza unica alle 9 dalle mura (zona Bastioni San Marco); arrivo sul traguardo della maratona (per la 2,2 km) o nelle vicinanze (per la 11 km). Il percorso più breve, esaurito il tratto di corsa sulle mura, sarà identico a quello della maratona. Quello lungo, come da tradizione, si svilupperà sulla Restera, prima di far ritorno nei pressi di Piazza del Grano. Organizzazione curata da Trevisatletica e dal Comitato provinciale della Fiasp. L’obiettivo è un deciso coinvolgimento delle scuole e, confidando in una giornata di sole, si spera in almeno tremila partecipanti. Iscrizioni all’expo, venerdì 11 e sabato 12 marzo, e sulle mura sino a poco prima della partenza. Di corsa o camminando, sarà un evento nell’evento.

 

 
 
< Prec.   Pros. >
Cantine di Marca fornisce un supporto fondamentale sia per i produttori di Vino che vogliono proporsi in maniera efficace nel Web
che per i consumatori che desiderano scoprire le Cantine e i Vini Veneti.

Non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e le reperibilità dei materiali e dell' amministratore.
Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 7/03/2001.
Progetto Cantine di Marca

Tutti i marchi sono regolarmente registrati presso il Tribunale di Treviso.

I servizi di Cantine di Marca comprendono: Turismo, Promozione, Marketing Territoriale e Offerta Turistica per le Aziende Vitivinicole Venete.

HOME - NOTIZIE - CANTINE TREVISO - CANTINE VERONA - CANTINE VENEZIA - CONTATTI